di Luca Baiocco (Foto di Pier Marino Simonetti)

ECCELLENZA – I padroni di casa agguantano il pari nel finale con il capitano e bomber Giorgio Galli, per il Montefano non basta la rete di Latini

SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE – MONTEFANO: 1 – 1

SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE: Testa, Iuvalè, Pompei, Censori, Aliffi, Mallus, Paglialunga (62’ Sanci), Mancini (73’ Tracanna), Galli, Gesuè, Frinconi (87’ Paolucci).
A disp: Ferretti, Simonelli, Iommi E., Iommi M.
Allenatore: Vincenzo Morreale

MONTEFANO: Rocchi, Galassi, Pigini, Carotti (68’ Palmucci), Lapi, Moschetta, Latini (87’ Pucci), Gigli, Mastronunzio, Sopranzetti, Bonacci (80’ Cingolani).
A disp: Palmieri, Del Moro, Camilloni, Donati, Vipera, Pasqualini.
Allenatore: Roberto Lattanzi

Arbitro: Gorreja di Ancona (Traini di Ascoli Piceno e Caporaletti di Macerata)

Reti: 54’ Latini, 82’ Galli

Ammoniti: Sanci; Cingolani

Angoli: 4-5
Recupero: 0’+4’
Spettatori: 200 circa

SERVIGLIANO 23/02/20 – Il Montefano è andato ad un passo dal ritrovare la vittoria in casa della San Marco Lorese. Il gol (eurogol) di Latini aveva incanalato il match verso una strada favorevole, considerando sopratutto le difficoltà nel creare gioco e occasioni da rete in un campo dismesso e ai limiti della praticabilità. E’ servita un’invenzione di Sanci e l’opportunismo sotto rete di Giorgio Galli per salvare i locali, evitando la 5° sconfitta consecutiva. Per il Montefano, giunto al terzo pari di fila, si tratta comunque del 10° risultato utile consecutivo. Una vittoria avrebbe senz’altro consentito di sfruttare un turno caratterizzato da pareggi e di non perdere terreno da Porto d’Ascoli e Forsempronese, le uniche che ne hanno approfittato. Ma è comunque un altro passo in avanti, arrivato in una trasferta sempre insidiosa.

Cronaca 1° tempo

Il match fatica a decollare, anche per l’atteggiamento delle due squadre che non vogliono commettere sbavature che potrebbero costare care. Atteggiamento prudente da entrambe le parti, cercando di colpire di rimessa e con palle sporca in area di rigore. La prima emozione al 10’ la regala Gesuè che dal limite si crea lo spazio per il mancino, Rocchi deve solo controllare con lo sguardo la palla finire oltre il palo alla sua destra.

I tentativi del Montefano iniziano a concretizzarsi poco prima della mezzora. Al 25’ Mastronunzio di spalle alla porta scarica all’indietro per il destro di prima di Sopranzetti, conclusione rasoterra a fil di palo con Testa probabilmente battuto. Cinque minuti piu’ tardi Latini riceve sulla trequarti e punta la porta, arrivato ai 30m cerca di sorprendere il portiere con un mezzo pallonetto che si spegne alto sulla traversa. E’ di fatto l’ultima emozione di un primo tempo molto equilibrato.

Cronaca 2° tempo

Al primo affondo nella ripresa il Montefano la sblocca. E’ il 54’ e Latini pressa Mallus ultimo uomo, il 7 viola gli stappa la sfera e punta la porta. Dai 25/30 m lo stesso Latini vede Testa leggermente fuori dai pali e così prova il tiro alto e a giro che scavalca il portiere, sbatte sul palo e finisce in fondo al sacco per lo 0-1. Un gran gol dell’attaccante viola che giunge a 6 centri stagionali. La reazione della San Marco è con Gesuè che intorno al 58’ tenta il mancino a giro in area, murato dalla difesa viola. Stesso esito un minuto dopo sul destro di Sopranzetti in area di rigore locale. Il match scorre via con i Viola che cercano di gestire e la San Marco che comunque rimane in gara e pian piano prende fiducia.

Al 73’ Sopranzetti al limite allarga per Bonacci che, defilato in area, cerca il destro a giro sul palo lontano, ma il tentativo trova l’opposizione di un difensore locale. Nel finale allora ecco il pari della San Marco, esattamente al 82’. Il neo entrato Sanci, che ha dato maggior verve all’attacco della San Marco, dallo spigolo dell’area di rigore disegna con l’esterno mancino un perfetto cross sul secondo palo dove Galli, da distanza ravvicinata, batte Rocchi con il mancino. A questo punto i padroni di casa cercano addirittura la vittoria, ma il Montefano contiene bene e chiude le ostilità sul 1-1.

Un pizzico di amarezza per i Viola che dopo il vantaggio sembravano essere in pieno controllo del match, contro una San Marco che aveva creato pochi pericoli alla retroguardia. Il pari consente ai Viola di salire a 36 punti in classifica, condividendo il 5° posto con la Forsempronese. Sale il Porto d’Ascoli a 37 al quarto posto. Davanti immutate le posizioni tra Castelfidardo, Anconitana e Atletico Gallo.

Ora il Montefano è atteso dalla settimana piu’ particolare del campionato, quella che conduce alla partita con l’Anconitana che si giocherà all’Helvia Recina di Macerata (leggi articolo). Il paese già freme per una partita di fatto storica che richiamerà allo stadio tanti appassionati di sport. Allla squadra e allo staff il compito di rimanere concentrati solo ed esclusivamente sull’avversario per tentare un’impresa dalla portate enorme. Al resto ci penserà chi di dovere.

Forza viola !

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.