ECCELLENZA – Un grande Montefano sfiora l’impresa in casa della capolista e imbattuta Vigor Senigallia. Viola avanti con un rigore di Kerjota, i padroni di casa la agguantano con un gol di D’Errico all’ultimo secondo

VIGOR SENIGALLIA – MONTEFANO: 1-1

VIGOR SENIGALLIA: Roberto; Tomba (72′ Marcucci), Marini, Rotondo, Bartolini; Nacciarriti (63′ Mancini), Gambini (82′ Lazzari), Baldini (55′ Carsetti); Paradisi; D’Errico, Pesaresi.
A disp: Sarti, Olivi, Arsendi, Magi Galluzzi, Bucari.
Allenatore: Aldo Clementi

MONTEFANO: Rocchi; Pigini (90′ Galassi), Monaco, Orlietti, De Luca; Guzzini (70′ Gigli), Alla, Palmucci; Kerjota (83′ Cionchetti), Latini (75′ Camilloni M.), Bonacci.
A disp: Craciun, Camilloni F., Cingolani, Cantarini, Storani.
Allenatore: Paolo Menghini

ARBITRO: Vincenzi di Bologna (Principi di Ancona e Amorello di Pesaro)

RETI: 52′ Kerjota (rig.), 97′ D’Errico

AMMONITI: Marini, Gambini; Alla, Guzzini, Palmucci

CORNER: 8-0
RECUPERO: 1’+7′

SENIGALLIA 14/11/2021 – Il Montefano va a centimetri da un colpaccio clamoroso. In casa della capolista i ragazzi di Menghini sfoderano una super prestazione al cospetto di uno squadrone che lotterà per vincere il campionato. Cuore, grinta e intensità messe in campo dai viola che però lasciano spazio nel finale all’amaro in bocca per 3 punti meritati che risultano essere soltanto 1. Il gol di D’Errico all’ultimo secondo di ben 7′ di recupero segnalati da fischietto di Bologna non rende giustizia alla prestazione del Montefano che era meritatamente passato in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Kerjota.

Cronaca 1° tempo

I viola impattano bene la sfida, senza timori. Di fatti le prime occasioni sono proprio del Montefano. Intorno al 10′ prima Kerjota calcia alto un pallone interessante dal limite dell’area, poi Bonacci colpisce in maniera troppo debole nel cuore dell’area di rigore, trovato libero da Alla. I padroni di casa cercano di prendere in mano il pallino del gioco, ma il Montefano si difende bene e non lascia spazi utili nella propria metà campo difensiva. Quando possono i viola cercano di fare male come al 21′ quando Kerjota lancia Latini verso la porta. L’attaccante supera Marini in velocità e davanti a Roberto angola troppo la conclusione. Il primo squillo vero della Vigor, dopo un paio di palloni insidiosi salvati dalla difesa ospite, è al 25′. D’Errico riceve al limite, la palla si impenna e il 10 di casa si coordina con la rovesciata che però risulta innocua per Rocchi.

Poco prima della mezzora ancora Kerjota, uno dei più propositivi, scappa via sulla destra per superare il diretto avversario e convergere dentro liberando il mancino dal limite. Il tiro si spegne fuori di un niente alla destra di Roberto. La Vigor crea i maggiori pericoli dai calci piazzati. Al 35′ da punizione laterale D’Errico pesca libero Marini sul secondo palo. Il centrale impatta di testa chiamando Rocchi all’intervento che salva la porta anche con l’aiuto di un compagno. Qualche minuto dopo è il turno di Bartolini che invece calcia direttamente la punizione dallo spigolo destro. Rocchi attento sul primo palo mette in corner. Prima di rientrare negli spogliatoi c’è tempo per il tiro ravvicinato di Guzzini nei pressi dell’area piccola, ma Roberto non si fa sorprendere sulla conclusione del centrocampista viola. Termina a reti bianche una prima frazione divertente al Bianchelli.

Cronaca 2° tempo

A inizio ripresa ci prova subito la Vigor con la punizione di D’Errico dai 25m che non centra lo specchio. Ma al 7′ ecco l’episodio chiave del match. Rotondo in area viene pressato da Bonacci che gli prende il tempo e viene steso dal difensore di casa. E’ rigore. Dagli 11 m calcia angolato Kerjota, con Roberto che intuisce ma non basta. Palla a fil di palo e vantaggio meritato per il Montefano. Due minuti dopo ecco Pesaresi che prova subito a scuotere i suoi con un’acrobazia in area che Rocchi controlla. Partita che scivola via col Montefano che bada a difendere il prezioso vantaggio senza concedere nulla e la Vigor che si getta in avanti a testa bassa.

Poco prima della mezzora un altro colpo di testa di Pesaresi finisce tra le mani di Rocchi. Un minuto dopo invece Palmucci carica il destro dal limite che si spegne di poco alto. Poco più tardi ancora il 10 viola chiama Roberto alla presa centrale. Si arriva ormai alle battute finali. Al 88′ la Vigor si vede annullare un gol di testa di Lazzari per fuorigioco dopo una sponda di un compagno di squadra. Poi all’ultimo secondo ecco la beffa per i viola. Angolo battuto dalla Vigor con la palla che schizza fuori dove D’Errico trova il jolly vincente che si insacca a fil di palo anche con una piccola deviazione. Ma i corposi e forse esagerati 7′ di recupero erano già scaduti sul cronometro. Dettagli che a volte possono fare la differenza tra una vittoria e non. Sta di fatto che si tratta comunque dell’1-1 finale.

I viola se ne vanno da Senigallia con tanta amarezza per l’impresa mancata di un niente, ma anche con tanta consapevolezza di aver fatto una grande prova di carattere, di intraprendenza e sacrificio sul campo della capolista. E’ comunque un punto guadagnato contro un avversario così forte che deve dare lo slancio positivo ai viola per il proseguo del campionato. A partire dal prossimo match interno contro l’Atletico Gallo Colbordolo. Il Montefano coglie così oggi il suo 12° punto in classifica.

Avanti viola, a testa alta!

(Luca Baiocco, foto di Pier Marino Simonetti)

Condividi con:
Responsabile Stampa, Comunicazione e Social Media Montefano Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.