ECCELLENZA – Altro pari casalingo del Montefano che contro la capolista Forsempronese va sotto e risponde con Mastronunzio

MONTEFANO – FORSEMPRONESE: 1-1

MONTEFANO (4-3-3): Rocchi; Cionchetti, Lapi 6, Marconi, Galassi; Sopranzetti, Gigli, Carotti (67’ Camilloni F.); Latini (80’ Marcantoni s.v.), Mastronunzio, Bonacci.        
A disp: Palmieri, Fratini, Cingolani, Vipera, Pucci, Jachetta, Polidori.          
All. Lattanzi

FORSEMPRONESE (4-3-1-2): Piagnerelli; Camilloni, Urso (85’ Benedetti), Rovinelli, Zandri; Conti, Bucchi (67’ Pandolfi), Procacci (67’ Zingaretti); Paradisi (88’ Cordella); Pagliardini, Pagliari (64’ Marongiu).
A disp: Marcucci, Ciampiconi, Di Vaio, Arcanegeletti
All. Fucili

ARBITRO: Curia di Ascoli Piceno (Tidei di Fermo e Principi di Ancona)

RETI: 38’ Zandri, 43’ Mastronunzio (r.)

AMMONITI: Marconi, Lapi, Rocchi, Carotti; Conti

ANGOLI: 2-4

RECUPERO: 0’+4’

MONTEFANO 16/05/2021 – La sfida tra Montefano e Forsempronese inizia con 45 minuti di ritardo per un infortunio ad un assistente, poi sostituito da un collega arrivato dalla provincia di Fermo. Tuttavia le squadre non deludono le attese e le aspettative. Va in scena una gara divertente che si chiude sull’1-1. Succede tutto nel primo tempo con emozioni da una parte e dall’altra.

Cronaca 1° tempo

Al 8’ Gigli prova a sorprendere Piagnerelli da lontanissimo su calcio di punizione, il portiere blocca facilmente. Poi tra il 12’ e il 13’ doppia chance per gli ospiti. Prima Pagliari calcia nell’area piccola dopo un bel uno due con Pagliardini, poi dalla stesa posizione ci prova Paradisi al termine di un dribbling sulla linea di fondo. In entrambe le circostanze è pronto Rocchi a respingere. Al 17’ altra clamorosa palla gol per la Forsempronese. Procacci spara alto un tap-in sul secondo palo. Il Montefano risponde al 20’ con il tiro da posizione defilata di Sopranzetti. Momento clou del match al 33’ quando l’arbitro fischia un penalty in favore della Forsempronese.

Il rigore parato da Rocchi

Dagli 11 metri va Paradisi che calcia forte alla destra di Rocchi. Il n°1 viola intuisce, si distende e respinge il rigore. Tuttavia il vantaggio è solo rimandato. È il 38’ quando Zandri lascia partire da calcio di punizione un missile terra aria dalla zona dello spigolo dell’area. Palla verso l’incrocio con Rocchi che tocca ma non basta. Eurogol e 0-1. Il Montefano non demorde e dopo aver tenuto botta all’ottima formazione ospite trova il pari prima di rientrare negli spogliatoi. Questa volta viene atterrato Mastronunzio che dal dischetto angola, Piagnerelli intuisce ma la sfera schizza via in rete per il pari del Montefano.

Il gol di Zandri
Cronaca 2° tempo

Nel secondo tempo le due squadre continuano sul piano del ritmo e dell’intensità sotto la pioggia battente, non riuscendo però a creare nitide palle gol come nella prima frazione. Da registrare un tiro mancino di Gigli da fuori area, ben controllato dal portiere, e una conclusione alta di Conti dopo una mischia in area di rigore. Nel finale qualche azione sporadica sia per il Montefano che reclama un altro penalty per una trattenuta sulla “vipera” che per la Forsempronese con qualche traversone pericoloso. Finisce perfetta parità al Comunale tra Montefano e Forsempronese che prendono un punto ciascuno in classifica.

Il rigore di Mastronunzio

Un pareggio che soddisfa a metà la Forsempronese che recrimina per l’occasione sciupata da rigore, ma che continua comunque la sua marcia in vetta. Il Montefano manca ancora l’appuntamento con la vittoria, ma aver fermato la capolista può fare morale in vista della gara contro la Jesina. Una buona prova dal punto di vista dell’atteggiamento, sulla scia di quella di una settimana fa contro l’Anconitana, deve aiutare e far prendere consapevolezza ai viola per concludere al meglio la stagione.

Una punizione battuta da Paradisi

Forza Viola!

(Luca Baiocco)

Condividi con:
Responsabile Stampa, Comunicazione e Social Media Montefano Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.