ECCELLENZA – I viola fermano la capolista Anconitana, finisce a reti bianche al Comunale dell’Immacolata

MONTEFANO-ANCONITANA: 0-0

MONTEFANO: Rocchi; Cionchetti (89′ Fratini), Marconi, Lapi, Galassi; Sopranzetti (76′ Pucci), Carotti (82′ Gigli), Perfetti; Jahetta (63′ Latini), Mastronunzio, Bonacci.
A disp: Palmieri, Camilloni F., Coltorti, Marcantoni, Polidori
Allenatore: Lattanzi

ANCONITANA: Marcantognini; Colonna, Boninsegni, Patrizi, Frinconi; Magnanelli (89′ Trofo), Marengo, Alla (64′ Terranova); Kerjota (90′ Loberti), Montagnoli (72′ Zenga), Marabese.
A disp: Ruggiero, Ghanam, Marzioni, Bartoli, Baciu
Allenatore: Lelli

Arbitro: Cravotta di Città di Castello (Amorello e Bianchi di Pesaro)

Ammoniti: Marconi, Sopranzetti, Latini; Marengo

Angoli: 4-3
Recupero: 0’+5′

MONTEFANO 09/05/2021 – Montefano e Anconitana impattano sullo 0-0 al Comunale dell’Immacolata, ma il risultato non deve trarre in inganno. Il match è stato tutt’altro che noioso e povero di emozioni, anzi. Gara scoppiettante soprattutto nel primo tempo, per poi attenuarsi un po’ nella ripresa. I viola hanno dato una buona risposta rispetto alla prova negativa di una settimana fa. Determinazione, voglia e temperamento non sono mancati contro i dorici. Stimoli che alla fine sono valsi un punto contro la capolista.

Cronaca 1° tempo

I viola partono fortissimo e nei primi 10 minuti vanno più volte vicini al gol. Al 3’ Sopranzetti lascia partire un potente destro che si spegne di poco oltre la traversa. Poi al 7’ Bonacci viene imbucato tutto solo davanti a Marcantognini, ma non riesce a concludere in maniera efficace. L’estremo difensore chiude alla grande. Un minuto dopo c’è il mancino di Jachetta dal limite dell’area, blocca a terra il portiere. L’Anconitana col tempo cresce e prende le misure ai viola. Ci prova al 24’ Montagnoli dalla distanza, Rocchi la blocca facilmente a terra. Poco prima della mezzora è la volta di Kerjota che converge da destra e conclude col suo mancino, Rocchi si fa trovare pronto, poi Cionchetti mette fuori. La squillo più grande dei dorici nel primo tempo è al 33’. Al limite Marabese si ritrova la palla tra i piedi e da fermo lascia partire un mancino violentissimo che si stampa sulla traversa. Lo stesso numero 11 ci riprova 4 minuti dopo da calcio di punizione, palla telefonata per Rocchi. Nel corso della prima frazione ci sono anche delle proteste viola per la presunta spinta su Bonacci all’interno dell’area, ma il direttore di gara lascia proseguire.

Cronaca 2° tempo

La ripresa si apre sullo stesso piano di ritmo e intensità, ma col passare del tempo le squadre si assestano e non vogliono rischiare di prendere gol. Al 59’ Marabese calcia dal limite col destro, Rocchi è bravo a respingere lateralmente. Ci prova di testa Boninsegni da calcio d’angolo al 67’ senza inquadrare lo specchio. Poco dopo la mezzora l’Anconitana trova il gol col destro piazzato in pallonetto di Marabese, dopo una sponda di testa di Zenga. Ma si alza la bandierina dell’assistente a fermare tutto e a segnalare il fuorigioco. Proteste doriche. La partita si avvia sul finale con un Montefano guardingo e un’Anconitana che vuole vincerla a tutti i costi. Le emozioni sono negli ultimi minuti. Al 89’ Marengo calcia dopo una sponda di un compagno, alto. Poi al 4’ di recupero occasione clamorosa per gli ospiti. Trofo dal cuore dell’area calcia a botta sicura trovando l’autentico miracolo di Rocchi che smanaccia in calcio d’angolo. E’ l’ultima emozione prima del fischio finale.

L’Anconitana perde 2 punti rispetto al Fossombrone ma resta comunque in scia per la vetta. Per il Montefano il terzo pari e 3 punti in classifica, ma una vittoria che ancora manca. Sarà da cercare nel prossimo match interno proprio con la capolista, nella prima di ritorno.

Forza Viola!

(Luca Baiocco, foto di Pier Marino Simonetti)

Condividi con:
Responsabile Stampa, Comunicazione e Social Media Montefano Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.