di Luca Baiocco

ECCELLENZA – Il Montefano centra la seconda vittoria consecutiva all’Aghetoni di Fabriano uscendo momentaneamente dalla zona calda dei playout

FABRIANO CERRETO – MONTEFANO: 0 – 1

FABRIANO CERRETO: Santini, Salvatori (82′ Di Lallo), Domenichetti, Stortini, Della Spoletina, Marengo, Carmenati, Moretti (32′ Ferreyra, 91′ Lispi), Ciciani (86′ Storoni), Cusimano, Tizi (72′ Nanni).
A disp.: Morettini, Montagnoli, Stelluti, Fraboni.
Allenatore: Gianluca Fenucci

MONTEFANO: Rocchi, Donnari, Galassi, Garofoli (46′ Cingolani), Lapi, Pigini (7′ Moschetta), Palmucci (90′ Donati), Gigli, Mastronunzio, Sopranzetti, Bonacci (83′ Pucci).
A disp: Palmieri, Del Moro, Camilloni, Vipera, Pasqualini.
Allenatore: Roberto Lattanzi

Arbitro: Cardelli di Pesaro (Marchei e Morganti di Ascoli Piceno)

Reti: 55′ Bonacci

Ammonizioni: Della Spoletina, Sopranzetti, Donnari

Angoli: 8-2
Recupero: 3’+6′
Spettatori: 250 circa

FABRIANO 05/01/20 – Il Montefano inaugura il 2020 nel migliore dei modi. A Fabriano arriva una vittoria fondamentale, conquistata con le unghie e con i denti contro un caparbio e mai arrendevole Fabriano Cerreto. Un risultato che permette ai Viola di raggiungere il secondo successo consecutivo, dopo l’exploit di Senigallia nell’ultima gara del 2019. Oggi allo stadio Aghetoni contro i locali cartai è bastato un pregevole pallonetto di Simone Bonacci per aggiudicarsi la sfida. Eppure il Fabriano non è dispiaciuto, ci ha provato in tutti i modi con il massimo impegno. Ma ha trovato un’attenta retroguardia viola nella quale ha esordito Cristiano Lapi (proprio ex Fabriano tra le altre).

Le scelte dei Mister

Per i locali Fenucci manda in campo la miglior squadra possibile, dopo le vicende del mercato dicembrino. Montagnoli non è disponibile dal 1′ e va in panchina, così l’attacco è nelle mani del giovane Ciciani assistito da Carmenati e Tizi (arrivato dal Tolentino). A centrocampo ci sono Marengo in cabina di regia, Cusimano e Moretti come mezz’ali a garantire quantità e inserimenti. L’esperto Domenichetti fa il terzino sinistro e Della Spoletina il centrale difensivo.

Lattanzi rispetto a Senigallia perde Latini (squalifica) e Carotti (non al meglio della condizione) ma allo stesso tempo può mandare in campo Lapi al centro della difesa con Pigini. Moschetta rientra dall’infortunio ma parte dalla panchina. Donnari e Galassi sono confermati sulle fascie difensive. Seconda consecutiva da titolare per Sopranzetti al fianco di capitan Gigli e di Garofoli che torna dopo un periodo di stop. Palmucci completa il tridente con Mastronunzio e Bonacci.

Cronaca 1° tempo

I fabrianesi si fanno preferire nella prima frazione mostrando sin da subito gran ritmo e intensità. La partita vale tanto per la salvezza delle due (entrambe a 18 punti), così i locali cercano subito di dare un’impronta favorevole. Il Montefano non si scompone e tiene botta, quando riparte fa male alla difesa di casa. Deve però subito ricorrere al primo cambio la Viola al 7′ perchè Pigini deve uscire per infortunio: entra Moschetta. Al 13′ Tizi riceve la sfera sulla trequarti e lascia partire un interessante mancino verso la porta che viene deviato in angolo. La prima occasione vera per il Montefano è al 24′ quando Mastronunzio nel traffico dell’area di rigore trova il modo di servire Palmucci che di prima intenzione calcia con il mancino, però debole a lato dello specchio. Intorno alla mezzora (33′) Domenichetti dalla fascia sinistra si incunea in area e mette il cross teso sul quale si fionda il neo entrato Ferreyra.

La deviazione sotto misura finisce a lato di poco sul primo palo. Poco più tardi (36′) Palmucci mette il filtrante rasoterra per il taglio di Bonacci, conclusione di prima sull’uscita del portiere che però sventa il pericolo. Ancora il ’00 ex Recanatese Ferreyra in azione personale sulla fascia destra al 43′: accelerata e cross, l’attaccante poi si fionda sulla respinta per concludere ma Rocchi non si fa sorprendere sul primo palo. Due minuti dopo ci riprova Tizi con il mancino: questa volta il tiro centra lo specchio ma ci pensa ancora una volta il n°1 del Montefano a respingere. Prima che le squadre rientrino negli spogliatoi c’è spazio per un altra sortita pericolosa del Montefano. Imbucata per Palmucci che in area si fa respingere la conclusione ravvicinata con la difesa che poi si rifugia in angolo. All’intervallo sullo 0-0.

Cronaca 2° tempo

Al 55° la stoccata decisiva per il risultato finale da parte del Montefano. Palmucci, nella solita posizione di trequarti, sventaglia verso Bonacci che vince un duello aereo e si presenta davanti a Santini per poi superarlo con un pregevole pallonetto che vale lo 0-1. Quattro minuti dopo i Viola cercano di metterla al sicuro con la girata di testa ancora del 7 viola sul cross da punizione di Gigli. Il Fabriano non molla e tanta la pressione sul Montefano, che tuttavia risulta sterile e poco efficace. I cartai rischiano al 68′: palla persa in uscita e Mastronunzio punta la difesa dalla sinistra, allarga per Cingolani che a sua volta scarica al limite su Gigli il cui mancino è alto.

La partita scivola via senza grossi spunti. Il Montefano, forte del prezioso vantaggio, bada più a gestire e non rischiare nulla. Il Fabriano ci prova ma senza risultati effettivi. Ultime emozioni sul finire: prima al 85′ Palmucci si accentra e calcia fuori di mancino, poi in pieno recupero Marengo va con il suo sinistro ma Rocchi blocca centralmente in presa bassa. Si spengono qui le speranze del Fabriano Cerreto. Finisce 0-1 e può far festa il Montefano.

Una prova di carattere e sacrificio, una battaglia vinta come ce ne saranno da vincere tante altre da qui a fine campionato per centrare l’obbiettivo. Francamente non la più bella partita quella di oggi come livello di gioco, sia per l’avversario che per il campo che non permetteva troppe giocate di fino, ma lasciava spazio esclusivamente a quelle efficaci. E così è stato: la giocata di Bonacci a sfruttare una delle poche palle gol pulite di tutto il match. Oggi più che mai servivano i 3 punti e sono arrivati.

Così il Montefano sale a 21 punti in classifica in compagnia del Valdichienti Ponte (vittorioso sulla capolista Gallo) sua prossima avversaria nella 17° giornata al Comunale dell’Immacolata nella gara di Domenica prossima alle 14:30. Per ora è stata allontanata la zona dei playout, ma di appena 2 lunghezze. In questo campionato più equilibrato che mai servirà mantenere la concentrazione domenica dopo domenica. Ora testa al derby maceratese con la compagine di San Giusto che il Montefano ha già affrontato in Coppa oltre che nell’andata.

Forza Viola !

(foto di Piermarino Simonetti)

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.