di Luca Baiocco

ECCELLENZA – Il presidente del Montefano traccia un bilancio della prima parte di stagione e ricorda il bel traguardo conquistato a inizio 2019. Tra le prospettive per il prossimo anno ecco attenzione anche sulla Juniores e sull’Accademia Calcio Montefano.

Giro di boa a 18 punti, con 4 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. Nono posto a pari merito con Atletico Alma, Valdichienti Ponte e Fabriano Cerreto, il che vuol dire anche ultima posizione dei playout. Un Montefano tutto sommato in linea con gli obbiettivi prefissati quello che si appresta a vivere il 2020 e il girone di ritorno.

“La partita di Senigallia ha raddrizzato lo score in questa prima parte di stagione, altrimenti il finale non sarebbe stato così positivo. Siamo andati in crescendo nelle ultime partite dell’anno, riequilibrando il nostro girone di andata. Infatti esso stesso si è diviso in 3 parti. Un buon inizio nelle prime 5 gare, dove abbiamo raccolto 8 punti, seguito da una fase non buona con le due sconfitte consecutive in casa e i troppi incidenti di percorso in trasferta. Infine un ultimo filotto con la vittoria sull’Urbania, la grossa prestazione con il Grottammare, l’ottima partita con il Castelfidardo riacciuffata all’ultimo secondo, per finire con la sfida di Senigallia che, oltre ai punti fondamentali, ci ha dato tanto a livello morale”. Queste le parole di Stefano Bonacci sul trend finora raggiunto dai Viola.

Lo stesso presidente ha poi fatto un sunto generale di tutto l’anno solare: “Il 2019 complessivamente è stato un buon anno. La parte finale della scorsa stagione è stata fantastica centrando l’obbiettivo della salvezza che per noi è stato come vincere un campionato. Poi in estate abbiamo vissuto anche una sessione di calciomercato con l’attenzione mediatica addosso per essere riusciti a portare a giocare a Montefano un calciatore come Mastronunzio, che ci sta dando tanto sotto tutti i punti di vista”.

Particolare attenzione anche per lo strepitoso cammino che sta disputando la Juniores del Montefano nel campionato Under 19, girone B. “All’inizio era una squadra con pochi numeri e per questo è stato bravo Mr Soddu a trovare un’amalgama spettacolare. Sono secondi in classifica con 9 vittorie consecutive che penso sia un record per noi. Nonostante le enormi difficoltà, date da un gruppo con ragazzi che vengono da vari paesi come Castelfidardo, Recanati, Montecassiano, Macerata e i pochi ragazzi di Montefano, è venuto fuori in mix speciale e solido. Una squadra quadrata che gioca bene e prende pochi gol. A volte i fuori quota della prima squadra hanno dato quel valore in più. Quindi un 2019 più che positivo per i ragazzi della Juniores. Ora la rosa è stata ampliata e ci sono tutti i presupposti per continuare a fare bene. Già si vede che c’è qualche ragazzo che può dir la sua nel prossimo futuro”, dice il presidente.

Poi menzione anche per l’Accademia Calcio Montefano, la squadra di Seconda Categoria in cui giocano quasi tutti ragazzi del posto, da parte di Bonacci. “L’Accademia ha fatto una partenza discreta poi ha avuto un periodo un pò così e alla fine si sono ripresi alla grande. 20 punti sono un buon bottino per un bel gruppo ampliato nei numeri. Samuele Rossini (ex calciatore viola ndr) all’esordio da allenatore si sta ben comportando. Nel ritorno li aspetta un campionato sempre tosto ma hanno le carte in regola per confermarsi nella categoria e togliersi parecchie soddisfazioni guardando anche nella colonna di sinistra della classifica.” Montefano Calcio e Accademia sono da sempre in stretta sintonia, con il presidente che segue da vicino e da tifoso le vicende dell’altra squadra di Montefano.

Ormai l’anno vecchio è alle spalle ed è già ora di guardare al futuro. “Per la salvezza diretta e tranquilla credo servano almeno altri 18 punti abbondanti. Dobbiamo partire subito bene dalla trasferta di Fabriano, un confronto importante perchè siamo lì a pari punti. I ragazzi si stanno preparando bene. L’inizio con le partite poi in casa con Valdichienti e Forsempronese potranno indirizzare il girone di ritorno. Dobbiamo mettere quanti più punti possibili in cascina per arrivare bene al finale di stagione, senza acqua alla gola.

Bonacci che non dimentica da dove arriva il Montefano e che per una realtà come la nostra non è usuale affrontare squadre e piazze blasonate: “La trasferta al Del Conero contro l’Anconitana è stata giornata emozionante per tutti noi. Allo stesso tempo giocare anche al Bianchelli di Senigallia e contro una squadra come il Castelfidardo è gratificante e stimolante per società e squadra.

Infine:“I migliori auguri di buon anno a tutti i viola, nell’auspicio di avere tante soddisfazioni e vivere emozioni forti come in questo 2019”.

Forza Viola !

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.