I fermani a +1 sui Viola

MONTEFANO – SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE

30° Giornata di Eccellenza

Non sarà una domenica come tutte le altre al Comunale dell’Immacolata. Il gruppo di tifosi “Montefano 1972” si sta mobilitando e sta facendo appelli a tutto il paese per riempire lo stadio con la San Marco Lorese. Una partita fondamentale in un momento difficile e cruciale del campionato. Il Montefano è chiamato al riscatto dopo lo scivolone di Alma e per farlo avrà sicuramente tutto lo stadio dalla sua parte! A 5 giornate dal termine la squadra si trova nell’ultimo posto dei playout e deve provare in tutti i modi ad uscirne con un risultato positivo.

Quella ospite è una squadra solida e quadrata, che concede poco e ha gli elementi per colpire. Ha la 6° miglior difesa con 1 rete in meno subita rispetto al Montefano. La San Marco Lorese viene dalla rimonta di Marina: 2-2 il finale da 2-0. Pertanto è più viva che mai, anch’essa decisa a non scivolare verso quella zona che non ha mai occupato nel corso della stagione. A 37 punti nella 12° posizione, insieme a Forsempronese e Grottammare, precede il Montefano (36). E’ piena bagarre per acciuffare la salvezza diretta. Basta pensare che il Marina nell’ 8° posizione ha 39 punti. Sotto il Porto d’Ascoli a 38, prima del trio citato. In più da sotto preme l’Atletico Alma a 35 e il Camerano a 33. Sarà lotta fino all’ultimo colpo.

Mr Amadio

Sulla panchina della San Marco Servigliano Lorese c’è Peppino Amadio. Il tecnico, da ormai 3 stagioni con la società fermana, è l’artefice della conquista dell’Eccellenza con la vittoria del campionato di Promozione dello scorso anno. Tanta esperienza per lui nei campionati dalla Prima Categoria al massimo campionato regionale con le esperienze soprattutto in terra ascolana. Il presidente Dezi ha allestito un’ottima squadra per un campionato da matricola. Infatti la società è sempre stata nella zona centrale della classifica. Giocatori come il portiere Marani, ex Monticelli (in D), Pompei dal Romagna Centro e ex primavera del Cesena, Mallus ex Ancona in C, Aquino vecchia conoscenza del Chiesanouva, Censori ex Ciabbino e Jesina, Iacoponi con alle spalle campionati importanti, Iuvalè, Gabaldi, Iovannisci ex Vis Pesaro e Fermana, Galli ex Recanatese, Matelica e Castelfidardo compongono una rosa che in questa categoria può di gran lunga dire la sua e fare un’ottima figura. Una squadra difficile da battere per il Montefano.

Lattanzi avrà qualche problema di formazione per gli ultimi infortuni, che arrivano in un momento inopportuno e che vanno a complicare le cose per i Viola. Dall’altra parte Amadio deve fare a meno degli squalificati Pompei e Gabaldi.

“La San Marco Lorese è una formazione di qualità, che probabilmente avrebbe potuto fare un altro tipo di campionato. Del resto stiamo parlando di una formazione che può contare su giocatori di valore (quelli prima citati). Però nessuna squadra ci ha messo sotto come ritmo, gioco e intensità, per cui possiamo conquistare i punti in palio. Il Montefano ha l’obbligo e il dovere di provare a vincere”. Così il DS Roberto Conti in settimana, che poi continua: “La squadra si farà trovare pronta, del resto sin dall’inizio sapevamo che la salvezza era il nostro obbiettivo in un campionato difficile, nel quale ci siamo presentati da matricola”.

Tutti insieme a sostenere i Viola ! Domenica 7 Aprile, ore 16:00, al Comunale dell’Immacolata per una sfida che vale tanto per la squadra e per tutto il paese che sta facendo di tutto per sostenere e accompagnare i ragazzi verso uno storico traguardo.

Forza Viola !

Luca Baiocco

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.