Ai Viola manca la vittoria dal 2018

MONTEFANO-PORTORECANATI

24° Giornata di Eccellenza

Per il Montefano si prospetta una gara tanto difficile quanto di importanza vitale. Quella con il Portorecanati è a tutti gli effetti una sfida salvezza: entrambe necessitano di punti in questo momento del campionato alla luce di quanto dice la classifica. L’avversario di turno è uno dei più complicati: gli Arancioni esprimono davvero un buon calcio che finora non rispecchia la posizione attuale.

Il Montefano sta vivendo un periodo di leggero appannamento dopo l’exploit di fine anno, che ha portato i Viola a una serie incredibile di risultati positivi. E’ vero che è stata mantenuta la compattezza di squadra e organizzazione in campo, ma gli uomini di Lattanzi non vincono dal 30 Dicembre 2018 contro il Tolentino. I tanti successivi pareggi hanno fatto sì che il Montefano fosse risucchiato nei play-out. Con il pareggio a Fossombrone sono 29 i punti, a pari merito con l’Atletico Alma. Il Portorecanati, reduce dal 2-4 interno con il Marina, a 17 punti è al penultimo posto e darà battaglia fino alla fine per agguantare le squadre che la precedono.

I Viola devono cercare di far tornare amiche le mura del Comunale dell’Immacolata. Il goal casalingo manca da ben 4 partite e in generale sono solo 2 le reti messe a segno nelle ultime 7 partite. Occorre dunque trovare quella concretezza offensiva che può risultare determinante in questo momento del campionato. Il Montefano dovrà controllare e limitare il palleggio del Portorecanati, cercando di colpire quando ce ne sarà la possibilità. Sarà fondamentale la fase difensiva perchè gli Arancioni sono andati in gol in 6 delle ultime 7 gare, restando all’asciutto solo contro la miglior difesa del torneo, il Porto Sant’Elpidio.

Mr Possanzini

Il Portorecanati è guidato da Matteo Possanzini, un’estata del calcio che fa del fraseggio e bel gioco il suo dogma. Le sue sono squadre che cercano sempre di giocare palla a terra con il possesso insistito. Lo ha fatto vedere alla Recanatese e Vis Pesaro in Serie D e Tolentino in Eccellenza. La rosa ha subito importanti cambiamenti nel mercato invernale, con molte partenze e diversi arrivi. Alla corte della società del presidente Pigini sono arrivati Mascolo, che ha alle spalle importanti esperienze in D; Iglio e Cingolani, due portieri rispettivamente da Vis Pesaro e Villa Musone; Matteo Mariani, giovane difensore dal Tolentino. La rosa è comunque composta da ottimi elementi quali i fratelli Garcia, Pablo e Martin, Pennacchioni, Leonardi, Cento, Ficola e tanti giovani interessanti.

“Dovremo essere determinati, veloci nel fraseggio e limitare gli errori sotto rete”, afferma il tecnico Lattanzi, “Si fa fatica se non affronti gli arancioni con attenzione e umiltà. La loro classifica è bugiarda per il valore del gioco espresso. Dovremo limitarli nel gioco perchè altrimenti si corre a vuoto”.

Il direttore sportivo Conti, intervistato in settimana, dice sulla sfida:”E’ una gara che non possiamo sbagliare, soprattutto davanti al nostro pubblico. E’ commovente ed entusiasmante vedere che i tifosi ci sostengono sempre fino all’ultimo minuto. Abbiamo davanti 11 battaglie e dobbiamo ottenere quanti più punti necessari prima possibile”.

Ora più che mai serve l’unione di tutta la realtà viola. Società, giocatori, tifosi e appassionati, tutti insieme a lottare fino alla fine per l’obbiettivo comune.
C’è bisogno del massimo apporto da parte di tutti, riempiendo lo Stadio !

Appuntamento per Domenica 24 Febbraio, ore 15:00, al Comunale dell’Immacolata !!!

Forza Viola !

Luca Baiocco

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.