Undicesimo risultato utile consecutivo

FABRIANO CERRETO-MONTEFANO: 1-1

FABRIANO CERRETO: Santini, Gilardi, Bartolini (77′ Morazzini), Mariucci, Borgese, Cenerini, Bordi, Benedetti (69′ Baldini), Gaggiotti (69′ Bartoli), Giuliacci, Galli.
A disp: Rossi, Berettoni, Stortini, Orfei, Salsiccia, Montecchia.
Allenatore: Renzo Tasso

MONTEFANO: Pedol, Donnari (79′ Pigini), Mengoni, Carotti, Donati, Moschetta (85′ Ezzaitouni), Aquino (69′ Camilloni), Gigli, Latini, Palmucci, Bonacci.
A disp: Rocchi, Cesari, Rossini, Silvestroni, Dourasse, Manzotti.
Allenatore: Roberto Lattanzi

Arbitro: Cendamo di Sesto S. Giovanni (Allievo di S.Benedetto e Baldisseri di Pesaro)

Reti: 2′ Giuliacci, 93′ Carotti (rig.)

Ammoniti: Mengoni, Giuliacci, Mariucci, Borgese, Gigli, Moschetta, Latini
Espulsi: Mengoni al 89′ per doppia ammonizione

Recupero: 0’+3′
Spettatori: 300 circa

FABRIANO 20/01/19 – Due lampi, uno all’alba della partita e uno al tramonto, stabiliscono la parità tra il Fabriano Cerreto e il Montefano. Proprio quando i ragazzi di Lattanzi erano destinati alla sconfitta contro la capolista, è venuto fuori l’orgoglio viola.  Questo spirito, già messo in mostra nelle predenti domeniche in più d’una occasione, ha consentito alla squadra di acciuffare il pari con il rigore trasformato da Lorenzo Carotti. Si allunga così la striscia di risultati utili consecutivi. Una beffa invece in casa Fabriano: i cartai avevano l’occasione di allungare in vetta a +3 sul Tolentino, che invece rimane a -1. Questo risultato avvicina anche il Porto Sant’Elpidio e l’Urbania a -2 dalla vetta, in una lotta che ora si fa davvero avvincente per la vittoria del campionato.

Mancando Maruzzella per squalifica, Lattanzi abbassa Palmucci tra i centrocampisti e in avanti propone il tridente Bonacci Aquino Latini, per il resto tutto confermato. Per il Fabriano Mr Tasso schiera la squadra tipo con il consueto 3-5-2: Galli e Gaggiotti in attacco, assistiti sulle fasce da Bordi e Bartolini, con Giuliacci pronto ad inserirsi dal centrocampo, dove Borgese detta i tempi di gioco.

L’avvio è shock per i Viola: tempo neanche 2 minuti e il Fabriano è già in vantaggio. Galli favorisce di una palla sporca per concludere verso la porta, in traiettoria c’è Donnari che mette in angolo. Sul tiro dalla bandierina si crea una mischia in area, dove il più abile è Giuliacci che insacca con un tocco ravvicinato. Il Montefano impiega del tempo per prendere le misure all’avversario e confidenza con il terreno bagnato in erba. Al 17′ Borgese incorna di testa da calcio d’angolo e non inquadra lo specchio di poco.
I locali tengono il pallino del gioco e provano a trasmutare in campo la superiorità leggibile dalla classifica. I Viola tengono botta cercando di affacciarsi in avanti, ma i fraseggi mancano della necessaria precisione per far male. Sono ancora i locali a rendersi pericolosi al 23′: Gaggiotti su punizione dai 20m lascia partire un destro a scavalcare la barriera, Pedol vola e respinge fuori. Il Montefano si fa sentire in area avversaria al 34′ con un dubbio contatto tra Latini e Cenerini sul quale l’arbitro lascia proseguire. Ma la sensazione del rigore è ancora più netta 3 minuti dopo. Ancora Latini usufruisce di un rimpallo per crearsi lo spazio per il tiro in area, solo davanti al portiere locale. Nel momento di concludere viene nettamente spinto e sbilanciato da dietro da un avversario, ma l’arbitro non fischia tra le proteste dei giocatori e tifosi viola sugli spalti. Gaggiotti al 40′ ci riprova su calcio di punizione, questa volta il suo tiro potente finisce fuori alla destra di Pedol.

Il Montefano con il passare del tempo ha preso le giuste cautele al fraseggio locale e sembra trovarsi ed esprimersi meglio in campo, anche se il terreno ormai diventato più pesante non aiuta. Il Fabriano cerca con insistenza il gol della sicurezza. Al 48′ Benedetti calcia di prima dal limite su assist rasoterra dalla sinistra, ma la sua conclusione sbatte su Mengoni. Poi al 50′ Galli scappa via sulla destra e crossa per il compagno di reparto Gaggiotti, lo stesso n°11 raccoglie la respinta e converge centralmente per calciare col mancino, Pedol blocca sul primo palo.
Aquino al 60′ da uno squillo al Montefano, la sua conclusione dal limite finisce fuori. I cartai cercano sempre la via del gol, ma i Viola li contengono bene, pronti a ripartire per impensierire la retroguardia locale. Si arriva al 80′ quando ancora Galli si accentra per scaricare il tiro dal limite, para a terra Pedol centralmente. E’ sul finire di partita che il Montefano crea i maggiori grattacapi al Fabriano. Prima al 83′ Palmucci in spaccata in area indirizza verso Santini che respinge d’istinto alto sulla traversa. Poi al 88′ Carotti al limite si incunea tra due maglie avversarie per servire Bonacci in area, l’attaccante calcia da dentro da pochi passi in posizione precaria, ma Santini salva egregiamente la porta. Nel frattempo Lattanzi tenta il tutto per tutto buttando nella mischia Ezzaitouni al posto di Moschetta.
Squadra ridisegnata con la difesa a 3, che nel finale manca anche di Mengoni, espulso per doppio giallo al 89′. Sono gli ultimi attimi prima che il signor Cendamo fischi la fine dei 3 minuti i recupero quando Carotti recupera palla in zona difensiva con il Fabriano che era riversato in avanti. Il centrocampista imbastisce il contropiede facendo correre Palmucci in zona centrale il quale trova il corridoio giusto per mandare in porta il fresco Ezzaitouni. Santini esce sul giovane viola stendendolo a terra: è rigore ineccepibile. Dal dischetto Carotti insacca con freddezza grazie un tiro tanto potente quanto preciso.

Finisce 1-1 e il Montefano esce indenne dal campo della capolista. I Viola dimostrano ancora una volta la voglia di non arrendersi in una partita difficilissima. Con questo risultato i punti in classifica sono 26 e bisogna rimanere super concentrati perchè la zona play out è a 3 lunghezze, dove c’è il Grottammare. Gli ascolani sono proprio il prossimo avversario casalingo del Montefano, in una sfida importantissima in chiave salvezza. Servirà dunque il massimo sostegno del popolo montefanese.

Forza Viola !

Luca Baiocco

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.