Sassoferrato Genga 3-2

MONTEFANO – SASSOFERRATO GENGA: 2 – 3

MONTEFANO: Pedol, Donnari, Mengoni, Carotti, Pigini, Moschetta, Maruzzella, Gigli, Latini, Palmucci, Bonacci (62′ Aquino).
A disp: Zacconi, Cesari, Rossini, Donati, Silvestroni, Manzotti, Galassi, Camilloni.
Allenatore: Lattanzi

SASSOFERRATO GENGA: Latini, Petroni, Corazzi, ferretti, Brunelli, Gaggiotti, Salvatori, Monno (87′ Cicci), Piermattei (84′ Arcangeli), Ruggeri S., Battistelli.
A disp: Clementi, Ruggeri C., Ciccacci, Bizzarri, Lippolis, Silvestri, Bonci.
Allenatore: Ricci

Arbitro: Boiani di Pesaro

Reti: 24′ Ruggeri, 30′ Corazzi (autogol), 39′ Piermattei, 42′ Palmucci, 81′ Salvatori.

Ammoniti: Carotti, Latini, Battistelli, Petroni
Espulsi: Palmucci 61′

Angoli: 4-3
Recupero: 0+4

Montefano 28/10/18- Vince il Sassoferrato Genga al termine di una partita dalle mille emozioni, in cui le due squadre non si sono risparmiate dando vita a una bella partita. Decisiva nella ripresa la rete di Salvatori che condanna i Viola ad un altro ko.
Recuperato Moschetta al centro della difesa, il Montefano deve fare a meno di Rocchi per sqaulifica, dunque in porta ancora il giovane Pedol. In avanti Lattanzi lancia dal 1′ Bonacci, insieme a Palmucci e Latini. In mediana Carotti e Gigli. D’altra parte Ricci per il Sassoferrato mette in campo la formazione tipo con Monno ad assistere Battistelli, Piermattei e Ruggeri.

ll gol di Ruggeri

Primi 20 min equilibrati senza grosse emozioni, fino a che non si arriva al 22′. Ruggeri ci prova con un’acrobazia in area, palla che finisce sull’angolino basso, Pedol si tuffa e respinge. Gli ospiti premono ancora e passano al 24′: calcio di punizione al limite con palla toccata per Ruggeri, mancino potente sotto la traversa con Pedol che non può nulla. Il Montefano non si da per vinto e al 30′ perviene al pareggio. Clamorosa autorete del difensore ospite Corazzi, che di testa voleva appoggiare alla mani di Latini, ma il suo tocco è impreciso e la palla finisce in rete. Il Sassoferrato non sembra aver subito il colpo e torna ad attaccare, come al 39′ quando torna in vantaggio. Scambio al limite dell’area tra Ruggeri e Piermattei, con quest’ultimo che lascia partire un violento mancino su cui Pedol si distende ma non arriva. Ma le emozioni non sono finite nel primo tempo. Il Montefano la riagguanta subito al 42′.
Palmucci si accentra dalla sinistra, si prepara il destro e lascia partire un tiro a giro bellissimo sotto il sette. Latini prova a respingere, ma non si arriva.
Si conclude così un bellissimo primo tempo sul 2-2.

Il gol di Palmucci

A inizio ripresa preme il Montefano per cercare il vantaggio. Al 55′ occasione clamorosa proprio per i Viola. Donnari da fondo campo crossa sul secondo palo dove c’è Latini, l’attaccante colpisce di testa da due passi ma lo ferma la traversa. Nel miglior momento del Montefano arriva la mazzata per la squadra di Lattanzi. Espulsione diretta, forse eccessiva, a Palmucci  al 61′ per fallo da dietro. Si corre ai ripari passando al 4-4-1 con Aquino in avanti che entra per Bonacci. Il Sassoferrato  si fa vedere al 65′ con un cross di Monno, Ferretti anticipa tutti di testa, ma la conclusione finisce tra le mani di Pedol.
I Viola ci provano anche in 10 con Aquino al 68′. Conclusione al limite col destro violento, Latini ci arriva e allontana. Ancora l’attaccante argentino a rendersi pericoloso al 80′: al termine di un’azione prolungata ci prova dalla sinistra, para facile Latini in presa bassa. Sul capovolgimento di fronte Battistelli va in coast to coast mettendo infine il pallone in area dove non arriva d’un soffio Ruggeri. Un minuto dopo, al 81′, il definitivo vantaggio del Sassoferrato Genga. Salvatori, spalle alla porta, si gira sul diretto avversario, trovandosi a tu per tu con Pedol, che viene superato con freddezza dal giocatore ospite. Ultima occasione con il calcio di punizione di Aquino al 94′. Ai 25m trova la porta, ma Latini si stende e respinge salvando il risultato.

La squadra di Ricci espugna Montefano e continua il magic moment, salendo a quota 17 in classifica. Per i Viola l’ennesima doccia fredda al termine del solito match giocato e lottato alla pari con gli avversari.

Prossimo turno in quel di Gallo di Petriano contro l’Atletico Gallo Colbordolo.

Piccola nota di Fair Play a inizio partita. La società del Montefano ha premiato con un piccolo riconoscimento il capitano ospite Arcangeli per i suoi complimenti e le sue belle parole spese in nostro favore il giorno dopo la finale play off dello scorso Giugno.

 

 

Luca Baiocco

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *