ECCELLENZA – Nell’anticipo del sabato passano i biagiotti con un gol per tempo sul Montefano. Non bastano ai viola i tentativi verso la porta di Tomba.

BIAGIO NAZZARO – MONTEFANO: 2 – 0

BIAGIO NAZZARO: Tomba; Gatti, Carbonari, Bellucci, Marasca (63′ Frulla); Gaia, Bellucci, Gallotti; Gregorini; Ruzzier (70′ Pieralisi), Pierandrei.
A disp: Marziani, Paradisi, Pacenti, Marinelli, Paccamiccio, Parasecoli, Carletti.
All: Favi

MONTEFANO: Bentivogli; Monaco (83′ Camilloni M.), Orlietti, Mercurio, Pigini (75′ Galassi); Carotti (61′ Guzzini), Alla (73′ Storani), Palmucci; De Luca E. (46′ Zannini), Dell’Aquila, Latini.
A disp: Barbato, Gigli, Camilloni F., Kerjota.
All: Menghini

ARBITRO: Salvatori di Macerata (Rinaldi di Macerata e Baldisserri di Pesaro)

RETI: 15′ Gregorini, 82′ Bellucci

AMMONITI: Gaia, Gallotti; Orlietti

ANGOLI: 4-5

CHIARAVALLE 30/04/2022 – Nell’anticipo del weekend del 1° Maggio i viola escono sconfitti per 2-0 dal Comunale di Chiaravalle contro la formazione locale della Biagio Nazzaro di mister Favi. Per tutti i montefanesi l’impianto sportivo dei biagiotti rievoca i sensazionali ricordi della conquista dell’Eccellenza nella finalissima playoff contro il Sassoferrato Genga nel giugno del 2018. Questa volta i viola avevano il primo match point per certificare matematicamente la salvezza nel medesimo campionato, ma al termine di una partita combattuta due guizzi dei locali hanno indirizzato il punteggio. Non è mancata l’intraprendenza nei viola che però hanno dovuto fare i conti con la determinazione di una Biagio alla ricerca di punti salvezza.

Il Montefano manca di Bonacci, per squalifica, e Kerjota, solo in panchina a causa di un problema intestinale nelle ultime ore. Emanuele De Luca compone così il tridente con Dell’Aquila e Latini. A centrocampo il trio Carotti-Alla-Palmucci. In difesa ancora assente Giovanni De Luca, così Pigini e Monaco presidiano le fasce con Mercurio-Orlietti al centro.
Dall’altra parte mister Favi per la Biagio deve fare a meno della coppia difensiva Marini-Giovagnoli per infortunio e di Brega e Terranova per squalifica. Allora Carbonari e Bellucci proteggono la porta di Tomba con Gregorini alle spalle del tandem Pierandrei-Ruzzier. Rientra Gallotti a centrocampo con capitan Rossini e Gaia.

Cronaca 1° tempo

La Biagio prova ad aggredire la partita. Già al 2′ Carbonari va alla conclusione dal limite raccogliendo una respinta della difesa dopo una punizione laterale. Palla alta di qualche metro sopra la traversa. Poi di nuovo al 5′ la Biagio col taglio di Pierandrei in area e la successiva conclusione verso il primo palo che si spegne fuori. Sono i primi tentativi di una Biagio che riesce a sbloccarla al 15′. Gregorini raccoglie una palla al limite dell’area, spostato sulla sinistra, e calcia al volo in diagonale. Bentivogli non è sicuro nella presa e la sfera finisce in fondo al sacco per il vantaggio locale. Ecco quindi che esce il Montefano a reagire e creare le prime occasioni.

Prima Dell’Aquila colpisce di testa da una lunga rimessa di Pigini e Tomba la alza in angolo in tuffo. Poi lo stesso 9 viola fa la sponda al limite per il mancino di prima di Palmucci che risulta forte ma troppo alto. Intorno alla mezzora ci prova Monaco sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il suo mancino è strozzato sul primo palo. I viola continuano ad attaccare per rimediare al punteggio con la Biagio che bada a controllare. De Luca E. ci prova col mancino dallo spigolo dell’area e successivamente Dell’Aquila dal limite. Entrambi alti. La Biagio torna a farsi vedere al tramonto del primo tempo con il calcio di punizione di Gallotti dai 20 m. Palla a scavalcare la barriera salvata prodigiosamente da Bentivogli che con un bel tuffo la toglie dal sette.

Cronaca 2° tempo

E’ lo stesso Gallotti a regalare la prima emozione della ripresa. Mancino dal limite deviato che Bentivogli respinge lateralmente. Sul capovolgimento di fronte Latini scatta sulla fascia, entra in area e la appoggia alla corrente Palmucci che impatta di prima col destro trovando la provvidenziale opposizione di un difensore locale. Il Montefano prova a dare vivacità e freschezza coi cambi. Come con Guzzini che, appena entrato, trova la conclusione in area che si alza però rispetto alla porta. La Biagio bada a non rischiare per poi colpire con la vivacità dei suoi uomini offensivi, Gregorini e Pierandrei su tutti. Il Montefano cerca di evitare pericoli per poi affacciarsi dalle parti di Tomba. Come quando Monaco crossa dalla destra per l’incornata in area di Latini che si spegne però sul 2° palo.

Arriva così il gol dei locali che chiude di fatto la partita. Al 82° Gallotti si coordina su una palla respinta dalla difesa, mancino al volo che trova la deviazione di Bellucci a due passi dalla linea di porta mettendo fuori dai giochi sia la difesa che il portiere. E’ il 2-0 della formazione biagiotta che poi va vicino anche alla terza rete con l’ispirato Gallotti direttamente su calcio di punizione laterale. Ancora una volta però Bentivogli gli sbarra la strada con un gran intervento ad alzare la palla oltre la traversa. E’ di fatto l’ultima emozione di un match che deve trionfare la squadra di casa col Montefano che abbandona quasi definitivamente le speranze di sogni playoff.

I viola restano a 42 punti in classifica (vedi) in attesa dei match odierni della terzultima giornata di campionato che potrebbe dare già altri verdetti dopo la vittoria della Vigor Senigallia e la retrocessione di Servigliano e Grottammare. I prossimi impegni vedranno il Montefano essere di scena in casa con la Jesina e il trasferta contro il Fabriano Cerreto. Chiudere in crescendo e in maniera positiva il campionato deve essere l’obiettivo dei viola che gettare già le basi per quello che sarà il prossimo futuro.

Avanti viola!

(Luca Baiocco)

Condividi con:
Responsabile Stampa, Comunicazione e Social Media Montefano Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.