ECCELLENZA – Il racconto di 4 anni fantastici per il Montefano, gli anni vissuti insieme a Roberto Lattanzi

Quattro anni incredibili. Quattro anni veri. Quattro bellissimi. Quattro anni indimenticabili.

L’avventura di Roberto Lattanzi alla guida del Montefano è giunta al termine, dopo un campionato di Promozione e tre di Eccellenza.

E che avventura è stata! Un pezzo di storia che resterà per sempre nella memoria di tutta la società, della comunità montefanese e di tutti i simpatizzanti viola.

Incancellabile quel 9 Giugno 2018, giorno in cui il Montefano firmò l’impresa. Proprio con e grazie al suo condottiero Roberto Lattanzi la società viola ha raggiunto l’apice. La conquista del massimo campionato regionale, l’Eccellenza, per la prima volta nella sua storia.

Su quest’impresa ci sarà per sempre il nome scolpito di Roberto Lattanzi.

La stagione 2017/2018 in Promozione

Arrivato nel campionato di Promozione, nella stagione 2017/2018, mister Lattanzi si è da subito integrato nella realtà viola, compresi i tifosi con i quali ha stretto un forte legame. Un connubio tra squadra, società e paese che ha permesso al Montefano in quella stagione di superarsi partita dopo partita. Un campionato chiuso al 4° posto, dietro San Marco Servigliano, Potenza Picena e Azzurra Colli, che significò play-off per la terza stagione consecutiva.

Da lì in poi fu un’autentica scalata verso la gloria. Prima il blitz esterno sull’ostico campo di Colli del Tronto nella semifinale. Poi nella finale l’impresa di battere il Potenza Picena a domicilio, dove nessuno ci era mai riuscito in quella stagione. Per chiudere con l’exploit nella finalissima di Chiaravalle contro il Sassoferrato Genga. Immagini che resteranno per sempre indelebili nella mente di tutti. Un risultato davvero impensabile a inizio anno.

La prima storica Eccellenza nel 2018/2019

L’impatto con l’Eccellenza fu traumatico a dir poco. Il Montefano raccolse solo 3 punti nelle prime 8 partite, per poi vincere per la prima volta a Novembre sul campo dell’Atletico Gallo. Da lì in poi i viola persero soltanto altre 3 volte fino a fine stagione. Una compattezza, un equilibrio e una quadratura trovata da Lattanzi che portò il Montefano a fare 13 risultati utili consecutivi, di cui 4 furono vittorie consecutive a partire proprio da quella di Gallo. Come poter poi dimenticare gli emozionanti exploit del neopromosso Montefano contro le corazzate Tolentino e Porto Sant’Elpidio, che chiusero prima e seconda in classifica.

Foto di YouTvrs, Gianmaria Matteucci

Al termine della stagione un altro pezzo di storia fu siglato da Lattanzi e dalla sua truppa. La conquista della salvezza matematica, da squadra matricola, a una giornata dal termine e senza passare per i play-out. Un percorso difficile, ma talmente voluto che i viola ribaltarono il risultato a Monticelli sul 3-4 essendo sotto 3-1, vinsero la delicata sfida interna con il San Marco Lorese e piazzarono due colpi decisivi prima del traguardo. Nel giro di 3 giorni, prima il blitz esterno con il Porto Sant’Elpidio che si giocava il campionato, poi lo scontro diretto in casa con la Biagio Nazzaro con un gol in zona cesarini. E poi esplose la festa.

Il secondo anno in Eccellenza, 2019/2020

La stagione successiva, la seconda in Eccellenza, partì un pò meglio ma sempre con qualche difficoltà. Il Montefano fino a dicembre vinse solo 3 gare con Gallo, Marina e Urbania. Stava per andare in archivio il 2019 quando la squadra fece quel guizzo che permise poi di andare di inerzia nel proseguo del campionato. Prima il pareggio all’ultimo respiro con il quotato Castelfidardo. Poi lo storico 2-3 di Senigallia, con altro gol nel recupero, diede il là a ben 6 vittorie consecutive. Il Montefano fino a inizio Febbraio battè Fabriano, Valdichienti, Forsempronese, Gallo e Marina. Per poi arrivare alla fine del mese con 3 pareggi che prolungarono comunque la striscia di imbattibilità a 10 partite.

Foto di YouTvrs, Gianmaria Matteucci

Da lì in poi cambiò semplicemente tutto. La comparsa del Covid sconvolse le vite di tutti e quindi inevitabilmente le sorti del calcio a livello dilettantistico. Un campionato stoppato, mai ripreso fino a fine stagione, che vedeva il Montefano aggrappato al gruppo delle prime. In piena corsa per il play-off. In Eccellenza. Una squadra fermata purtroppo sul più bello, in un momento in cui gambe e testa giravano alla grande. Tutto sembrava funzionare a meraviglia. Sette partite mai più giocate che, chissà, forse avrebbero regalato al Montefano di Lattanzi un altra mezza pagina da scrivere nella storia viola.

Foto di YouTvrs, Gianmaria Matteucci
L’ultima travagliata stagione

La quarta e ultima stagione, quella 2020/2021 appena conclusa, è stata allo stesso modo un vero calvario. Il campionato appena iniziato in autunno e poi subito rifermato dopo poche gare. Nuovamente il Covid a condizionare gli scenari e un ritorno in campo solo in primavera in una sorta di mini torneo di Eccellenza. Un torneo che il Montefano ha cercato di onorare e disputare al meglio in ogni partita e ogni difficoltà, al di là dei risultati.

Foto di YouTvrs, Gianmaria Matteucci

Ma nulla potrà togliere quanto di buono e bello il Montefano e Roberto Lattanzi abbiano costruito insieme in questi 4 anni fantastici. Una storia vera, con un gruppo vero, passando per momenti di gioia e di delusione che resteranno per sempre.

Al mister non può che andare un grande e infinito GRAZIE per tutto quello che è stato vissuto insieme. Grazie per quello che ci ha regalato. Grazie per quello che ci hai trasmesso. Grazie per le vittorie e anche le sconfitte dalle quali abbiamo imparato. Grazie per averci condotto in alto. Grazie per aver portato il nome e la maglia del Montefano con orgoglio in giro per le Marche. Grazie per essere stato un amico, oltre che un allenatore. Grazie per essere stato uno di noi e per sempre lo sarai.

Un grande abbraccio e le migliori fortune per il proseguo della sua vita professionale e personale.

Grazie di tutto Mister!

(Luca Baiocco)

Condividi con:
Responsabile Stampa, Comunicazione e Social Media Montefano Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.