ECCELLENZA – Intervista al Presidente Stefano Bonacci sul momento, tra presente e futuro del Montefano

Continua ad allenarsi in forma individuale il Montefano, in vista di una ripresa del campionato che, ad oggi, resta sempre critica e in balia dell’evolversi della pandemia.

I recuperi delle partite contro Vigor Senigallia e San Marco Lorese sono stati spostati da Dicembre a Gennaio, ma forse non è abbastanza visti i tempi che corrono, come sostiene il presidente Stefano Bonacci: “Pensare ad un allentamento delle misure entro Natale mi sembra poco realistico. Per questo è una buona cosa che i recuperi siano stati posticipati, ma secondo me in una data ancora troppo vicina. Si partirebbe il 10 Gennaio, il recupero con la Vigor il 13 e di nuovo in campo il 17. Dopo un lungo stop avremmo tante partite ravvicinate, in un periodo che tra l’altro non lascia ancora certezze per una ripresa in sicurezza. Gli allenamenti individuali consentono sì di mantenere una discreta forma fisica, ma l’aspetto mentale e di squadra viene completamente meno”.

Per quanto riguarda il format del campionato si sono fatte diverse ipotesi. “A mio modesto parere si dovrebbe valutare l’eventualità di protrarre la stagione in estate, portandola al termine sul campo senza limiti temporali. Cioè finire in Agosto e iniziare la stagione successiva verso Novembre. Cambiare il format in corsa non la vedo come una soluzione molto positiva”, dice il presidente.

Un altro spinoso problema che le società si trovano a dover fronteggiare è la disputa delle gare a porte chiuse. “La situazione del pubblico ha certamente il suo peso. Ipotizzando di giocare in primavera ed estate ci sarebbe una possibilità per le persone di assistere alle partite. Nei dilettanti giocare senza pubblico è una contraddizione”, conclude Bonacci.

Luca Baiocco

Fonte: Il Corriere Adriatico-Macerata, quotidiano del 23/11/2020

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.