di Luca Baiocco

E’ uno dei tre ex dell’incontro, il centrocampista classe ’97 Nicola Pucci, alla sua prima stagione con la maglia viola del Montefano

Anconitana-Montefano non è solo Mastronunzio che ritrova il suo passato. Certo la storia della vipera con la maglia biancorossa parla da sè e sarà emozionante e stimolante per entrambe le parti ritrovarsi da avversarie. Una di quelle storie che catalizzeranno le attenzioni nel pomeriggio di Domenica al Del Conero.
Nella società del Montefano sono altri due gli elementi che hanno un trascorso nell’anconetano. Daniele Gianfelici, attuale DG viola e ex Team Manager dell’Ancona in Serie C con Cornacchini in panchina, e Nicola Pucci, giovane centrocampista viola (22) che ha vestito nelle ultime due stagioni la casacca biancorossa.

Proprio con Nicola abbiamo fatto una chiacchierata in vista della sfida di Domenica. Arrivato quest’estate, ha sin da subito mostrato attaccamento e dedizione verso i colori viola, nonostante un recente passato molto importante a livello professionale e umano. “Sono pochi mesi che sono qua, ma posso dire di essermi trovato molto bene fin da subito. Sia con la società, che si è resa sempre disponibile, il mister e lo staff e soprattutto con i compagni che con poco tempo hanno fatto sentire noi nuovi subito parte integrante dello spogliatoio”. Un calciatore molto utile alla causa perchè in grado di ricoprire bene più ruoli dal centrocampo in avanti, anche come terzino se serve !

La sfida con l’Anconitana arriva alla 9° giornata, dopo 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte che valgono 9 punti. In particolare le ultime uscite viola sono state meno felici rispetto ad un avvio che invece era piuttosto incoraggiante. “E’ vero, eravamo partiti con il piede giusto. Ad oggi abbiamo riscontrato delle difficoltà che in un campionato simile possono starci. A mio parere probabilmente per un calo mentale. In questa settimana ci siamo confrontati e abbiamo parlato per cercare di migliorarci! Sono sicuro che ci compatteremo e recupereremo quello che abbiamo lasciato per strada in queste prime giornate di campionato!”.

Un Montefano che dunque va in cerca di punti in uno scenario per lui tutto nuovo e suggestivo, come quello del Del Conero. Il San Siro dell’Eccellenza per così dire, nel quale il Montefano non ha mai giocato nella sua storia. E Pucci ci tornerà da avversario. “Non posso negare che per me sarà una grandissima emozione ritornare al Del Conero. Sicuramente la mia situazione è diversa rispetto a quella di Mastro, ma i due anni trascorsi lì sono stati per me importanti! Sono convinto però che sarà una grande emozione anche per il resto della squadra e questo può darci solo stimoli aggiuntivi, in uno stadio con un tifo da altre categorie.”

Risultati immagini per nicola pucci calciatore
Pucci con la maglia dell’Anconitana

Sia Anconitana che Montefano hanno assoluto bisogno di punti, per i rispettivi obbiettivi, ma i viola sono pronti a vendere cara la pelle. “Sarà una partita tosta, dove ci sarà molto da soffrire e mi aspetto una sfida aperta a ogni risultato. Naturalmente con il mister ci stiamo preparando per arrivare pronti a Domenica e dare il massimo per cercare di portare a casa qualcosa di positivo.” Il Montefano sarà spinto dalla sua gente, come al solito, pronta ad un esodo e a vivere una giornata unica, quanto meno per l’atmosfera che vivrà.

Pucci, prima dell’esperienza al Montefano, ha giocato in piazze importanti oltre Ancona, come Montegiorgio e Gubbio. Chiestogli un confronto tra due diverse realtà, con le dovute proporzioni, come Anconitana e Montefano, dice: “Senza nulla togliere al Montefano, l’unica differenza con la società dell’Anconitana è la storia.

Quella storia che la società viola sta cercando di scrivere anno dopo anno, a piccoli passi e con umiltà.

Tanto è più duro l’ostacolo, tanto più il Montefano sarà pronto a battagliare!

Forza Viola !

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.