ECCELLENZA – Il Montefano nell’ultima gara casalinga cade di misura contro la Jesina. Giorno speciale per capitan Gigli che saluta i propri tifosi anche con la rete del vantaggio del Montefano.

MONTEFANO – JESINA: 1 – 2

MONTEFANO: Bentivogli; Monaco, Orlietti (26’ Pigini), Mercurio, Galassi; Guzzini (67’ Carotti), Gigli (53’ Alla), Palmucci; Latini (77’ Kerjota), Dell’Aquila, Bonacci (77’ Storani).        
A disp: Barbato, Camilloni F., Zannini, De Luca E.
All: Menghini

JESINA: Minerva; Martedì (79’ Tiribocco), Lucarini, Mistura, Cameruccio; Giovannini (69’ Rossi), Garofoli (83’ Evangelisti), Zagaglia; Nazzarelli (90’ Paolucci); Monachesi, Perri.   
A disp: Anconetani, Brocani, Domenichetti, Longhi, Giorgetti.
All: Strappini

ARBITRO: Sarnari di Macerata (Gasparini di Macerata e Varagona di Ancona)

RETI: 39’ Gigli, 46’ Mistura, 66’ Perri

AMMONITI: Monaco, Cameruccio

CORNER: 4-2
RECUPERO: 2’+5’

MONTEFANO 08/05/2022 – Al Montefano non basta il gol del capitano Lorenzo Gigli all’ultima partita davanti ai propri tifosi. La Jesina ribalta i viola e certifica i playoff con i gol di Mistura e Perri. Il Montefano, ormai salvo, voleva chiudere bene in casa. Mentre la Jesina, con più pressione, cercava una vittoria per continuare nella sua corsa. Ciò ha forse influito nella mente dei leoncelli che sono partiti contratti. I viola l’hanno sbloccata col gol che era nel destino di questa gara. Proprio il capitano, che a fine stagione dirà basta col calcio giocato, ha messo a segno il gol del Montefano. Poi alla lunga la Jesina, più cattiva nella ripresa e determinata a conquistare la vittoria, è venuta fuori e l’ha portata a casa. Il Montefano mai domo se l’è giocata per tutta la gara andando vicino nel finale anche al pari che per questione di centimetri e sfortuna non è arrivato.

Cronaca 1° tempo

Il Montefano si è fatto preferire in avvio, giocando con più spensieratezza. Ma la prima conclusione è di Perri che col destro in diagonale impegna Bentivogli. Rischia poi tantissimo Minerva che rilancia addosso a Dell’Aquila, la palla si impenna oltre la porta. Il Montefano capitalizza col vantaggio al 39’. Gigli arriva a rimorchio su una palla scaricata da Latini. Destro di prima e, complice anche una deviazione, gol del Montefano. Esplode lo Stadio per tributare il suo capitano, anima e simbolo di Montefano nelle ultime 7 stagioni che oggi ha trovato anche l’emozione della rete. Palmucci allo scadere di tempo chiama Minerva in tuffo a respingere il destro incrociato dal limite.

Cronaca 2° tempo

La Jesina però esce con un altro piglio nella ripresa e mette in campo tutte le sue motivazioni. Già in avvio i leoncelli pareggiano con Mistura in tap-in sul secondo palo dopo un angolo. Cameruccio col mancino al volo è il presagio al secondo gol della Jesina che arriva al 66’. In area Perri addomestica una palla alta e in girata tira una staffilata imparabile sotto l’incrocio. I viola non ci stanno e rispondono subito con il colpo di testa di Latini, alto, e il destro di Palmucci, parato. Perri ha sui piedi la palla del tris ma sciupa clamorosamente davanti a Bentivogli. Il Montefano non vuole arrendersi e la Jesina che sente l’importanza dei punti in palio. Prima Storani colpisce di testa a botta sicura, ma trova un difendente sulla via del gol. Poi dal limite Perri col mancino manda fuori di un niente. Nel recupero Kerjota col mancino a giro mette paura alla Jesina che resiste fino alla fine.

I viola restano così a 42 punti in classifica al 9° posto in classifica (vedi). In programma ora c’è l’ultima partita di campionato tra una settimana a Fabriano. Chiudere bene e in crescendo deve essere l’obiettivo dei ragazzi per gettare già la basi per il prossimo futuro.

Avanti viola!

(Luca Baiocco, foto di Pier Marino Simonetti)

Condividi con:
Responsabile Stampa, Comunicazione e Social Media Montefano Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.