di Luca Baiocco

Il Montefano riceve l’Urbania al Comunale dell’Immacolata

10° giornata di Eccellenza

MONTEFANO – URBANIA

l’Urbania versione 2019/2020

Ormai l’epiteto di sorpresa gli sta stretto e forse è un pò riduttivo e anacronistico. E’ a tutti gli effetti una realtà consolidata da prendere come esempio nel calcio dilettantistico. Sì perchè confermarsi ai vertici di un campionato difficile come l’Eccellenza per il secondo anno consecutivo vuol dire lavorare bene, saper programmare, saper scegliere le pedine giuste. In più, soprattutto, valorizzando molti ragazzi del luogo. Una squadra che esprime buon calcio, a viso aperto. Una squadra che diverte e si diverte.

E’ questo l’avversario che attende il Montefano nella 10° giornata di Eccellenza: l’Urbania di Pazzaglia.
Nel match che si disputerà domani (Domenica 17 Novembre) al Comunale dell’Immacolata i Viola devono cercare in tutti i modi di conquistare il bottino pieno. Sia perchè la classifica si è accorciata verso il basso in maniera incredibile (le ultime 7 della graduatoria sono racchiuse in appena 3 punti), sia perchè davanti al proprio pubblico il Montefano è uscito sconfitto negli ultimi due incontri con San Marco Lorese e Atletico Azzurra Colli. Allora servirà uno scatto d’orgoglio perchè è in casa che le squadre costruiscono la salvezza. La vittoria manca ormai da 4 turni. Il tutto per dare anche continuità alla generosa prova di Ancona (0-0), dalla quale i Viola hanno portato a casa 1 punto prezioso. Montefano, San Marco Lorese, Grottammare, Atletico Alma e Valdichienti Ponte con i loro 10 punti condivisi occupano le posizioni che vanno dalla terzultima a quella 2 gradini sopra i playout. Ecco perchè ora come ora occorre macinare più punti possibili.

Farlo contro un’Urbania che staziona al 2° posto non sarà di certo impresa facile. Soltanto l’ultima sconfitta casalinga contro l’Atletico Gallo (1-3) gli ha tolto la vetta che era stata mantenuta nelle precedenti 3 giornate. Sono 17 i punti della squadra della provincia di Pesaro-Urbino. Il Gallo è avanti di appena 2 lunghezze. I biancorossi, dopo il ko con l’Anconitana della prima giornata, hanno ingranato una serie di risultati importanti che l’hanno proiettata in quella posizione di classifica. In particolare le vittorie con la Vigor Senigallia (2-0) in casa e con il Porto d’Ascoli (1-2) e il Fabriano Cerreto (1-3) in trasferta. Successo che stava riuscendo anche a Castelfidardo e sfuggito solo per la tenacia dei locali biancoverdi. Tutte prove di forza contro squadre blasonate e costruite per stare in alto.

Un Montefano che quindi dovrà prendere i giusti accorgimenti per frenare la corsa e la spensieratezza dell’Urbania. Una società che vanta l’età media più bassa del campionato: 22,1 anni. Tutti i giocatori dell’Urbania sono nati negli anni ’90 o nel nuovo millennio. I due che alzano la media sono nati nel 1990 e nel 1991. Il Montefano d’altra parte dispone di diversi elementi di esperienza. Quella che servirà nell’arco di tutta la partita per gestire una sfida delicata.

La Rosa e il Mister
Risultati immagini per simone pazzaglia
Mr Pazzaglia

L’Urbania non ha risentito in termini di risultati del cambio di panchina in estate da Fenucci a Simone Pazzaglia. Quest’ultimo è un allenatore navigato in queste categorie. Castelfidardo (Serie D), Fabriano Cerreto (Eccellenza), Vis Pesaro (Serie D), Vismara (Eccellenza) le sue ultime avventure. La rosa non ha ricevuto grossi cambiamenti rispetto alla scorsa stagione. Anche l’Urbania, come il Montefano, si affida alla continuità di un gruppo che ha dimostrato di far bene. Un paio di movimenti importanti però ci sono stati. Cusimano ha seguito Mr Fenucci a Fabriano e Pagliardini è sceso in Prima Categoria alla Fermignanese. Però a rinforzare l’attacco è arrivato Lorenzo Sacchi dal Valfoglia. Per lui lo scorso anno 21 gol in Promozione e scettro di capocannoniere proprio davanti a Mastronunzio (20 gol con l’Anconitana). Tra gli altri da tenere d’occhio sicuramente bomber Fraternali, Giovanelli, Bicchiarelli, Bozzi, Lucciarini, Cantucci, tutti giovani di talento e fantasia.

La vigilia

Mr Lattanzi è consapevole delle insidie che offre questa partita e avverte i suoi:“Se l’Urbania si trova così in alto un motivo ci sarà. Sarà dunque un avversario difficile da fronteggiare, ma non possiamo concedere sconti se vogliamo evitare che la classifica si faccia preoccupante. Quindi massimo impegno e concentrazione per tentare di fare il bottino pieno”. Queste le dichiarazioni a Tribuna Stadio.

Lo scorso anno finì 0-0 a Montefano.
Domani servirà l’apporto di tutti allo Stadio, alle ore 14:30, per 3 punti fondamentali !

Forza Viola !

Condividi con:
Luca Baiocco addetto stampa Montefano Calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.